Logo Silife

Elastomers Union è entrata a far parte del progetto europeo SILIFE: Production of Quartz powders with reduced crystalline silica toxicity, insieme ad altri 10 membri selezionati tra aziende, centri di ricerca e università in tre Paesi della Comunità Europea.

Il progetto ha come obiettivo il miglioramento della salubrità dell’ambiente di lavoro, attraverso la riduzione della silice libera cristallina mediante lo sviluppo e l’utilizzo di polveri di quarzo appositamente trattate per ridurne la tossicità, ma mantenendone lo stesso livello di performance.

Il 28 Maggio 2019 si è tenuta a Bologna la Conferenza “Quarzo rivestito per un ambiente di lavoro più sicuro”, in cui sono stati illustrati i risultati del progetto iniziato nel 2015.

Il quarzo è una delle materie prime chiave in alcuni processi produttivi, come nell’industria ceramica, del vetro, della gomma, ma anche nell’IT, il cui utilizzo rappresenta però un fattore di rischio per la salute: la silice libera cristallina, se inalata quotidianamente, può portare infatti all’insorgenza della silicosi.

L’obiettivo del progetto è stato raggiunto mettendo a punto un processo di coibentazione del quarzo che ha così permesso di ridurre, o addirittura azzerare, la tossicità di tale prodotto.

Per maggiori informazioni, scarica il report oppure guarda il video del progetto.